Incontra Mangku Gede

Posted September 18

Giorno: 9

Distanza percorsa: 815 km

Soggetti ritrovati: 3


Ieri abbiamo ritrovato Mangku Gede Wayan Artha, il terzo dei nostri soggetti, e il più semplice da rintracciare finora. Mangku Gede è un sacerdote hindu e, abbiamo scoperto,  una persona molto stimata in questa area dell'isola di Lombok. 

Infatti Mangku Gede non è un nome proprio, ma un titolo. Mangku è il nominativo conferito ai sacerdoti hindu, e Mangku Gede il titolo riconosciuto al primo sacerdote.

Il nostro soggetto è stato Mangku per vent'anni, ed è diventato Gede solo cinque giorni prima del nostro arrivo. E una posizione che conferisce grande onore, e la cui transizione è accompagnata da una grande cerimonia all'interno del tempio del villaggio.


Se la ricerca precedente è durata tre giorni, questa è durata appena tre minuti. La prima persona a cui abbiamo mostrato il ritratto di Mangku Gede ci ha detto subito il suo nome e ci ha indicato il villaggio in cui vive. Troppo facile.

È stato un grande onore ritornare con Mangku Gede nello stesso tempio in cui lo fotografai la prima volta, e soprattutto assistere ad uno speciale rituale puja svolto appositamente per noi, che abbiamo filmato per inserirlo nel documentario.


Comunque non abbiamo ancora gettato la spugna con quei ragazzi. Ieri abbiamo conosciuto i gentilissimi operatori di Lombok TV, l'emittente televisiva più popolare dell'isola, e abbiamo dato loro una stampa della fotografia. La mostreranno nel loro programma più seguito - Sasak Tulen - ogni sera di questa settimana, sperando di ottenere una risposta dalla popolazione di Lombok.


Oggi abbiamo guidato verso nord fino a Gunung Rinjani, il vulcano di 3.726 metri che domina la metà settentrionale dell'isola. Cinque anni fa, durante la salita, ho fotografato due portatori e quest'uomo, che a lungo ho ritenuto essere una guida.

Dovremmo riuscire a ritrovare facilmente i portatori; ma abbiamo appena avuto notizia che il terzo soggetto probabilmente era un viaggiatore, proprio come lo ero io, e quindi potrebbe trovarsi ovunque. Domani ne sapremo di più.

Vorrei fare un grande ringraziamento alla mia amica Mireille, che spontaneamente ha voluto aiutarci traducendo il blog in francese. Dal momento che non sta viaggiando con noi, ci saranno ritardi negli aggiornamenti on-line in francese, ma arriveranno!

Condividete questa pagina e fate sapere ai vostri amici e parenti quello che stiamo facendo!


Share on Facebook
Iscriviti

Jellybaby