Incontra Chuan Hou, Chang Xi e You Cun

Posted May 17

Giorno: 245

Distanza percorsa: 28.976 km

Soggetti trovati: 74

Sono passati quasi sei mesi dall'ultima volta che ci siamo trovati a scontrarci con le autorità: là in effetti c’erano la polizia, l'esercito e l'ufficio immigrazione tutti in una volta. Questa volta il nostro antagonista era un po' meno temibile: un guardiano troppo zelante di una casa di riposo del governo, ma quasi altrettanto efficace.


Come Iñigo Montoya, eravamo venuti in cerca di un uomo con sei dita, e della sua moglie muta. Li avevo fotografati quasi quattro anni fa, alle estremità opposte di un mercato del Venerdì in una cittadina a più di 30 km di distanza.

Intorno a loro giravano alcune voci molto particolari, ed ero molto interessato a incontrarli entrambi. Si diceva che Hou Chuan avesse dodici dita delle mani e dei piedi; di Chang Xi si diceva avesse venduto due dei suoi figli.


Abbiamo trovato la loro casa di riposo e guadagnato l’ingresso abbastanza facilmente. Il portiere ci ha portato direttamente dalla coppia, che sono stati felicissimi di vedere i loro ritratti. Il guardiano, però, è stato meno felice di vedere la macchina fotografica di Moreno, e prima che potessimo capire che cosa stesse succedendo, ci stava cacciando dai locali.

Dovevamo ancora scattare i ritratti della coppia, sentire le loro storie e firmare le liberatorie, allora abbiamo cercato di contrattare con il guardiano, ma questo non era un uomo incline alla contrattazione. Dovevamo andarcene immediatamente.

Ci siamo salvati solo grazie alla brillante Emi, nostro interprete negli ultimi quattro giorni. Emi ha messo su una conversazione così affascinante con il guardiano che questo ha percorso tutta la strada fino al cancello d’uscita prima di realizzare l'assenza mia e di Moreno.

Non c'era modo di spiegare la situazione a Chuan Hou e Chang Xi. Hanno capito che qualcosa di strano stava accadendo, e sembravano divertiti di esserne parte. Li ho fotografati dove si trovavano, il più rapidamente possibile, poi ho nascosto la fotocamera in un sacchetto.

Quando Emi è riapparsa, è stata la volta di Moreno, che ci ha guadagnato altro tempo. Ha afferrato i nostri passaporti e si è precipitato fuori per inondare la guardia di ritorno con una cascata di informazioni incomprensibili e irrilevanti.

Una volta fuori, sapevamo che non ci sarebbe stato ritorno. Chuan Hou e Chang Xi non avevano un telefono, e ci hanno detto che non c'era modo di contattarli all'interno. Emi li ha aiutati ad annotare le loro informazioni, poi abbiamo iniziato un colloquio veloce e disperato.

Sappiamo che Chuan Hou ha prestato servizio come comandante di battaglione nell'esercito cinese, prima di essere imprigionato durante la rivoluzione culturale. Ha avuto non meno di sei altre mogli e innumerevoli figli prima di sposarsi con Chang Xi, che è davvero muta. Non abbiamo avuto modo di domandarle dei suoi figli.

Per ciascuna delle risposte di Chuan Hou avevo altre dieci domande, ma il nostro tempo era finito, e siamo tornati in strada. (La voce che Chuan Hou avesse dodici dita delle mani e dei piedi si è rivelata solo una voce, alimentata da un pollice mancante e da un alluce sporgente in fuori lateralmente)


Avevamo un’ultima speranza di sentire le affascinanti storie di Chuan Hou e di Chang Xi: per caso avevo fotografato una donna anziana che era stata identificata come la cognata di Chang Xi, così siamo andati fra le montagne in cerca di lei la mattina seguente.

Invece abbiamo trovato sua figlia, una donna eccessivamente sospettosa, che ci ha informati della morte di You Cun avvenuta tre mesi fa, all'età di novant’anni (un "funerale felice", come dicono i cinesi di qualsiasi morte dopo gli ottanta).


Il secondo marito di You Cun (fratello di Chang Xi) era scomparso da tempo. Purtroppo, le storie di Chuan Hou e Chang Xi si sono perse, o meglio: sono rinchiuse in un luogo dove non possono essere raccontate.

Se non lo avete già fatto, iscrivetevi qui per ricevere tutte le nostre news.

Share on Facebook
Iscriviti

Jellybaby